In un appartamento di città, se non hai la fortuna di avere nemmeno uno spazio verde, un giardino, il balcone può rappresentare davvero una piccola oasi di benessere, di giorno e di sera, soprattutto quando il clima diventa gentile e ti invita all’aperto. Ovviamente noi di Kriladesign siamo qui per analizzare il balcone/terrazzo dalla nostra prospettiva luminosa e per condividere qualche consiglio su come studiare un’illuminazione esterna adeguata, in base alle dimensioni e alla struttura dello spazio a disposizione, ma senza trascurare l’effetto scenografico desiderato; perché il fatto di avere balconi di piccole dimensioni o modesta profondità, non deve mica demotivare la nostra creatività, anzi, più la sfida è complessa, più di ingegniamo!    

Terrazza 2

Quali tipologie di illuminazione e prodotti possiamo scegliere per illuminare il nostro balcone?

Viste le dimensioni minimal, la scelta ricade sulle lampade da parete per esterni, applique e apparecchi da muro per esterno, o anche sulle lampade a sospensione da posizionare o nei pressi della porta/finestrone, oppure nel punto più centrale.

Ovviamente, la lampada deve essere di dimensioni proporzionate allo spazio disponibile. Un’alternativa interessante sono i faretti da incasso, capaci di illuminare tutta l’area in modo omogeneo, senza zone d’ombra.

Anche se lo spazio è limitato, possiamo comunque utilizzare diverse luci da esterno, lampade da appoggio portatili di diverse dimensioni, per definire le microaree: un tavolino, una divanetto, una seduta, oppure un angolo con tutte le piantine.Terrazza 1

Oltre alla funzionalità, possiamo pensare anche all’aspetto estetico e all’atmosfera che vogliamo creare e quindi possiamo arricchire lo spazio con luci decorative, dall’impatto più scenografico, che possono diventare parte integrante dell'arredo, dettagli di stile.

Spesso si possono apprezzare sui terrazzi le catene di luce, uno degli ultimi trend è utilizzare quelle natalizie! Possiamo metterle sulla porta, oppure sulla ringhiera, su una parete o su una fioriera. Meglio non metterle sospese da un lato all’altro del balcone, perché otterremo l’effetto contrario di rimpicciolire ancora di più lo spazio. Possiamo inserire nell’ambiente anche delle lampade da tavolo ricaricabili senza filo, per avere un piacevole effetto lanterna. 

Quali altri accorgimenti dobbiamo considerare per illuminare al meglio il balcone e godere della quantità ottimale di luce? Il fattore “temperatura-colore”. Ideale è il colore bianco caldo. Attenzione ad evitare gli eccessi di abbagliamento. Per avere un’atmosfera accogliente e rilassante scegli luci comprese tra i 3200 e i 4000 K.

Vale per tutti gli ambienti, quindi anche in questo caso, tieni presente il fattore “risparmio energetico”. Anche per l’illuminazione esterna è bene considerare il rapporto costi/consumi. Quindi grazie alla lunga durata e all’abbattimento dei consumi di energia, scegli lampade Led a risparmio energetico… è sempre il miglior consiglio che possiamo darti!  Terrazza 3

A prescindere dall’estetica o funzionalità, mai trascurare il fattore “sicurezza”. Ogni apparecchio deve essere a norma per uso esterno (mai sostituire una lampadina da esterno con una per gli spazi interni) ed è sempre consigliata un’illuminazione con fattore IP65, ecc.

Il balcone, soprattutto se coperto o chiuso da vetrate, è un ambiente da vivere in tutte le stagioni, quindi anche se ormai l’estate è già nel clou, contattaci comunque, non è mia troppo tardi per fare qualche miglioramento! Inviaci le foto del tuo piccolo balcone di città e insieme troveremo i prodotti giusti per renderlo più bello e confortevole.

 A presto

Il Team Kriladesign  

 

Categorie :

< >