Un aspetto particolarmente importante della nostra attività è il ruolo chiave che ha il nostro territorio, dove siamo nati e dove operiamo e da sempre abbiamo cercato di nutrire e valorizzare questo legame. Desideriamo essere parte attiva della nostra piccola comunità cittadina e anche in un contesto più ampio e regionale. Ci siamo aperti ad ogni occasione di networking e sinergia con altre realtà per creare e sviluppare relazioni basate sul concetto di reciprocità e di collaborazione, di condivisione di competenze e informazioni per continuare e sviluppare quella tradizione di ingegnosa produttività, per valorizzare “marchio di fabbrica” delle nostre Marche.

Oltre a ciò, crediamo sia positivo e costruttivo dialogare con il mondo dell’Education, della Formazione e crescita professionale. Siamo tutti parte di una “economia della conoscenza” e possiamo condividere saperi ed esperienza. C’è una citazione in cui ci siamo imbattuti che ci piace molto: “La collaborazione con l'università è un indicatore del grado di innovazione delle imprese”. Crediamo nella cooperazione fra mondo accademico e imprenditoriale, come motore dell’evoluzione, della reciproca valorizzazione e della circolazione di conoscenze, informazioni, know-how. 

Una più stretta cooperazione e collegamento tra le università e le imprese può sicuramente incentivare lo scambio e la condivisione delle conoscenze, creare collaborazioni e opportunità a lungo termine e stimolare la creatività e l’innovazione.

Tutto è iniziato con Poliarte - Accademia Di Belle Arti E Design di Ancona, dove abbiamo lavorato insieme a Emilia Burchiani per il progetto della sua tesi di laurea "Krilite", da cui è successivamente nata la collaborazione come designer per la nostra collezione Playground.Krilite283

Sempre da Poliarte sono arrivati altri studenti che abbiamo ospitato in azienda per un periodo di stage.

Abbiamo avuto il piacere di organizzare stage per studenti dell’Università degli Studi di Macerata, provenienti dalla facoltà di Scienze della Comunicazione e dalla facoltà di Lingue e Culture Straniere. Non solo Università, abbiamo condiviso la nostra esperienza anche con alcuni studenti degli istituti superiori del nostro territorio.

Siamo entrati in contatto anche con l’Accademia di Belle Arti di Macerata e abbiamo partecipato al percorso di preparazione esame di una classe del Workshop dedicato al “Lighting Design”.

Bella sinergia anche quella con l’Università di Camerino - sede di Ascoli: lo stage di uno dei suoi studenti Paolo Properzi che abbiamo affiancato e supportato nella realizzazione della tesi di laurea con il suo progetto: un pet carrier, trasportino per animali domestici, autoigienizzante con raggi UV, che utilizza il brevetto Kriladesign di trasmissione della luceRender Ambientato2

 

Al momento siamo coinvolti in un progetto davvero speciale, legato al settore della cosmesi made in Marche: il progetto COBIODOC, che mira alla realizzazione di una linea di cosmetici a denominazione d’origine, promosso con il sostegno della Regione Marche e che sarà sviluppato da un pool di aziende composto, oltre a noi, da Cantine Belisario, Halley Media e Tipografia Grafostil di Matelica, e Studio Impresa Consulting di Civitanova Marche; sotto l’egida dell’Università di Camerino e di Moschini Farmaceutici.

 Al prossimo aggiornamento!

Team Kriladesign

Categorie :